Uscita dal regime forfetario in corso d’anno

percentuale

Durante un incontro con la stampa, l’Agenzia ha precisato che, in caso di fuoriuscita in corso d’anno dal regime forfettario, non devono essere applicate ritenute retroattive in quanto le stesse sono applicabili al momento della corresponsione ex art. 25, D.P.R. 600/1073.

Per la stessa ragione, per le “operazioni passive” il professionista non assumerà retroattivamente il ruolo di sostituto d’imposta.

La decurtazione del 5% da applicare per la determinazione della base imponibile assoggettata alla flat tax incrementale si calcola sul più elevato reddito conseguito nel triennio 2020-2022.

L’espressione “quest’ultimo ammontare” contenuta nel testo di legge deve essere intesa nel senso di calcolare la decurtazione sul reddito d’impresa e di lavoro autonomo d’importo più elevato dichiarato negli anni dal 2020 al 2022 e tale importo deve essere sottratto dalla base imponibile determinata come differenza tra il reddito 2023 e il più elevato del triennio 2020-2022.

Il Sole 24 Ore