Indennità lavoratori autonomi

scott-graham-5fNmWej4tAA-unsplash

Il decreto attuativo dell’indennità una tantum da 200 euro, prevista dal D.L. 50/2022 per i lavoratori autonomi e i professionisti (non pensionati) iscritti alle Casse di previdenza che, nell'anno d'imposta 2021, non abbiano superato 35.000 euro di reddito prevede che lo stesso sarà corrisposto non automaticamente, bensì previo invio della domanda.

L'Inps e gli enti privati procederanno all'erogazione del bonus seguendo l'ordine cronologico delle istanze presentate e accolte, una volta verificato il possesso dei requisiti necessari per esser ammessi al beneficio.

Italia Oggi