Domande per contributi a fondo perduto

agevolazioni_onlus

Con provvedimento 29.11.2021 n. 336230, l’Agenzia delle Entrate ha aperto la campagna per l'invio delle istanze del contributo per il sostegno delle attività economiche chiuse che potranno essere trasmesse fino al 21.12.2021.

Il contributo può essere richiesto dalle partita Iva che svolgono in modo prevalente un'attività nei confronti della quale sia stata disposta la chiusura per almeno 100 giorni nel periodo intercorrente tra il 1.01.2021 e il 25.07.2021 (es. discoteche, sale da ballo).

Entro il 9.12.2021 possono essere trasmesse anche le istanze per l'ottenimento del contributo per le start up.

Il bonus riconosciuto può raggiungere il massimo di 1.000 euro, ma l'ammontare effettivo sarà determinato solo dopo aver rapportato lo stanziamento previsto al numero di domande presentate dai contribuenti.

Possono fare richiesta i soggetti titolari di reddito d'impresa che hanno attivato la partita Iva dal 1.01.2018 al 31.12.2018, la cui attività è iniziata nel corso del 2019.

La domanda per il fondo perequativo può essere presentata entro il 28.12.2021.

Per determinare lo spettante è prima calcolata la differenza tra risultato economico 2019 e 2020, poi sottratti tutti i contributi a fondo perduto incassati durante la pandemia e a questo importo netto sono applicate le percentuali fissate dal ministero dell'Economia con il D.M. 12.11.2021, ovvero 30, 20, 15, 10, 5% a seconda dell'ammontare dei ricavi o compensi dichiarati nel 2019.

Gli esercenti attività d'impresa, lavoro autonomo e reddito agrario titolari di partita Iva con ricavi o compensi tra i 10 ed i 15 milioni di euro nel 2019 ed esclusi dai sostegni ordinari perché concessi unicamente per i soggetti con ricavi/compensi entro i 10 milioni, posso fare richiesta entro il 13.12.2021 per questo sostegno.

Italia Oggi