Scadenza del periodo di comporto

SPORT BONUS

Secondo  la  Corte  di  Cassazione  (sentenza  n.  20761/2018),  non  è  un  onere  del  datore  di  lavoro segnalare  al  lavoratore  l’imminente  scadenza  del periodo  di  comporto,  se  non  vi  è  un  obbligo contrattuale  in  tal  senso.  Infatti,  il  mancato  avviso  non  costituisce  una  violazione  dei  principi  di correttezza e buona fede nell’esecuzione del contratto di lavoro, potendo consentire al dipendente di porre in essere iniziative elusive dell’accertamento della sua inidoneità.